I comparatori di prezzo sono uno degli strumenti più utilizzati dai consumatori per scovare in rete il prezzo più basso del prodotto che stanno cercando. Secondo i dati forniti da Prestashop, il risparmio può arrivare anche al 48%. I vantaggi sono anche per l’eCommerce che riesce ad aumentare le vendite.

Cosa sono i comparatori di prezzo

I comparatori di prezzo sono dei motori di ricerca (come Google) specializzati nel presentare e confrontare il prezzo dei prodotti venduti su diversi siti di eCommerce. Il consumatore può così ordinare la sua ricerca per costo, leggere le recensioni di chi ha già acquistato il prodotto ricercato e risparmiare tempo perché naviga da un solo sito. La vendita viene chiusa nel tuo eCommerce: se il tuo sito è conosciuto e ha una buona reputazione, è un contesto qualificato dove il consumatore è rassicurato in termini di garanzia di affidabilità.

Cosa non sono i comparatori di prezzo

I comparatori di prezzo non hanno nulla a che fare con Amazon o eBay, che sono invece Marketplace, dove la vendita non si chiude nel tuo eCommerce, ma direttamente su queste piattaforme.

Vantaggi per chi compra e chi vende

Nel momento d’acquisto (quando il prezzo, l’affidabilità del tuo eCommerce, la velocità di spedizione e consegna sono componenti importanti per convincere il consumatore) il prezzo rimane la variabile decisiva per chiudere la vendita.

Inoltre, i siti di comparazione prezzi sono posizionati tra i primi risultati dei motori di ricerca, sia perché hanno un numero elevato di prodotti di tantissimi siti di eCommerce, sia perché sono oggetto di attività di webmarketing e posizionamento SEO.

Proprio per le caratteristiche di questi “motori di ricerca”, i tuoi prodotti e il tuo brand possono godere di un’ottima visibilità. Grazie alla vendita  chiusa sul tuo eCommerce, il traffico generato è perfettamente in target perché è interessato al prodotto ricercato.

Gli errori da evitare

I comparatori di prezzo vanno considerati come uno strumento di webmarketing e utilizzati all’interno di una strategia. Il target che usa i comparatori di prezzo è alla ricerca dell’occasione, del prezzo più basso. Quindi, la prima cosa da fare è non caricare tutto il catalogo, ma solamente una selezione dei prezzi più competitivi, dopo aver effettuato un’analisi dei prezzi proposti dagli altri brand presenti sul comparatore. Anche in questo caso, come per tutto l’eCommerce, è importante avere una scheda prodotto ricca di dettagli e foto del prodotto da diverse angolazioni e in diversi contesti di utilizzo.

 

Quali sono i principali comparatori di prezzo

 

Vuoi iniziare ad utilizzare i comparatori di prezzo per aumentare le vendite sul tuo eCommerce? Contattaci: possiamo aiutarti ad integrarlo nel modo corretto!