Da qualche giorno Google ha attivato una novità nelle proprie SERP (Search Engine Result Page): per alcune keyword (Parole chiave), in particolare nomi di Brand specifici o domini, i risultati sono solo 7 anziché i classici 10.

Abbiamo testato questo fenomeno, che sembra riguardare circa il 18-20% delle SERP, anche effettuando una ricerca con keyword “Mediarete”. Ecco la SERP di riferimento:

7risultati_invece_di_10

La mossa del motore di ricerca più utilizzato al mondo è quella di limitare i risultati a quelli più pertinenti: se cerco il nome di un brand o il suo dominio evidentemente so già cosa sto cercando e quindi meno risultati mi consentiranno di perdere meno tempo nel terminare la mia ricerca.

NB: Il fatto che Google voglia fornire gli utenti di risposte rapide e pertinenti, ha delle conseguenze anche sul tipo di approccio che le aziende, come la tua, dovrebbero mettere in atto nell’avvicinarsi al web.

Il primo dei sette risultati è il sito aziendale, con relativi sitelink, ovvero collegamenti alle sue sezioni interne, e il collegamento a Google Maps. La tua azienda ha un sito? Hai organizzato il tuo sito in sezioni chiare e complete? Il tuo sito è ottimizzato per i motori di ricerca? Compari sulle Mappe di Google? A tutte queste domande dovresti aver risposto “sì”. In caso contrario potrebbe interessarti questo approfondimento sul perché fare un sito e sul perché i motori di ricerca sono importanti per la tua azienda.

Dal secondo al settimo risultato si valuta la tua Brand Reputation ovvero la tua reputazione online: link ai principali Social Network come la tua pagina aziendale su Facebook, il tuo account Twitter e Google+, le tue immagini su Pinterest, i tuoi video su Youtube, le recensioni sui vari blog e forum dei tuoi servizi ecc. [Serve una mano per creare e gestire i tuoi profili sui social network?]

Se non hai curato la tua presenza online potresti trovare tra questi risultati, voci non ufficiali, come recensioni di clienti alle quali non hai potuto rispondere, pagine Facebook aziendali non istituzionali create da altri, altre pagine social che parlano di te ecc.

NB: Considera che giocarsi i primi risultati su Google in questo modo è davvero penalizzante: quando le pagine contenevano 10 risultati i primi 7 riuscivano a ottenere oltre il 90% dei click, e i primi 3-4, o Gold Triangle, a superare il 70%; essere presente nei primi 7 risultati significa quindi avere possibilità maggiori di ottenere click sui propri contenuti. Più click sui propri contenuti significa maggiori possibilità di convertire gli utenti in persone interessate ai nostri prodotti e servizi e quindi più potenziali clienti del nostro brand.

Ora tocca a te: hai provato a cercarti su Google inserendo il nome della tua azienda? Fai subito la prova.
La tua azienda è nella TOP 7 con tutti i canali aziendali ufficiali?