Ad oggi si accede solo su invito e Google stessa lo definisce «un progetto che deve essere perfezionato», ma il nuovo Google+ fa capire che il colosso di Mountain View fa sul serio: è pronto a lanciare la sfida a Facebook ed entrare nel mercato dei social network.

Le prime indiscrezioni ci segnalano tra le funzioni del nuovo Google+:

Circles (cerchi, in italiano) che permette agli utenti di raggruppare persone a loro vicine in diverse categorie e decidere quali informazioni condividere con quale gruppi.

Instant Upload, un’opzione che carica automaticamente tutti i contenuti video e le foto dal telefonino o da qualsiasi altro dispositivo all’account personale dell’utente.

Sparks – molto simile a pulsante Like di Facebook – che consente all’utente di segnalare contenuti, notizie, video o foto interessanti.

Hangouts (in italiano, ritrovo abituale) che consente agli utenti di scoprire su quali siti i propri amici stanno navigando. E, se l’utente decide di prendere parte a un «ritrovo abituale», dà la possibilità agli amici di chattare con gli altri membri presenti.